freelancecamp Freelancecamp 2016
Silvia Sola
Condividi su

Verso il #freelancecamp:
Silvia Sola

Scritto da Silvia Versari il 29 Giugno 2016
Si è buttata nel lavoro da freelance con felice incoscienza e con la grazia di plié perfetto; Silvia scrive sul web e aiuta le piccole imprese a farsi amare dai loro clienti.

Che lavoro fai?

Mi occupo di scrittura sul web. Aiuto chi ha una piccola attività a scegliere con cura le parole più adatte per comunicare online e per farsi amare dai loro clienti. Credo nel valore delle relazioni. Non mi piace per niente tutto ciò che è markettaro e poco concreto.

Lavorare da freelance è stato (ed è) un obbligo o una scelta?

Lavorare da freelance è stata una scelta felice (e incosciente) che ho fatto qualche anno fa, quando avevo anche un’altra occupazione: insegnare danza. All’epoca non volevo rinunciare a spiegare come si facevano i plié a delle ottenni in scaldamuscoli e trecce, ma nessuna agenzia di comunicazione era disposta ad assumermi part-time.
Così ci ho provato. Mi sono buttata. E devo dire che sta andando bene.

Da 1 a 10, quanto ti soddisfa il tuo lavoro per quel che riguarda:

  • Aspetti economici: 7
  • Gestione dei tempi di vita e di lavoro: 6
  • Relazioni umane: 8

Cosa vuoi fare da grande?

Bella domanda. Non ho ancora le idee chiarissime, ci sto lavorando su :)

Pagina Facebook * Sito * Twitter

 

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…