freelancecamp Freelancecamp 2015

In questo post parliamo di…

Condividi su

Verso il #freelancecamp:
Monja Da Riva

Scritto da Silvia il 21 aprile 2015
Monja è una "shiatsuka danzatrice geek" al suo secondo freelancecamp, terrà uno speech il 16 maggio.

 

Molti pensano che fare i freelance sia un ripiego, magari perché non si trova lavoro, altri che sia una missione. Tu come ti poni?

Per me è stata insieme una scelta e un ripiego: ho dovuto aprire la partita iva per poter chiedere l’aspettativa dal mio vecchio lavoro e potermi trasferire in un’altra città, ma in realtà era una cosa a cui stavo pensando da anni, per potermi dedicare a quella che da solo passione volevo far diventare anche un lavoro. Non ci sarebbe stato altro modo per poter fare la shiatsuka esattamente come avrei voluto. È contemporaneamente difficile e bellissimo.

 

Trovaci un’immagine che rappresenta per te il freelancismo.

monja_da_riva_freelancismo

La foto rappresenta un fico che rinasce dopo l’inverno. Ricco di possibilità e nuove foglie, parecchio tortuoso e tormentato, con tante cicatrici, ma molto bello.

 

Come ti immagini il Freelancecamp? O se hai già partecipato, come te lo immaginavi e cosa hai portato a casa?

Un luogo di ritrovo, di festa e condivisione di esperienze e suggerimenti per sapersi districare e divertire in un mondo davvero incasinato. Ci sono stata l’anno scorso per la prima volta ed era la mia prima esperienza. È stato illuminante e mi ha fatto capire quanto io possa crescere come professionista e anche quanto sia importante la capacità di “fare rete”.

 

Qual è la tua Twitter bio? Ce la spieghi?

monja_da_riva_twitter

“Una shiatsuka danzatrice geek.”

Mi fa sorridere la mia bio, eppure mi rappresenta tantissimo. Io sono tutte e tre le cose, sia separatamente che tutte insieme.

Per esempio: la documentazione dei miei corsi di Self Shiatsu, l’anagrafica dei clienti, le fatture, le slide delle presentazioni sono tutte create in LaTeX (è abbastanza geek? quasi nerd?).

I miei trattamenti shiatsu sono curati fino alla scelta della musica adatta ad ogni cliente, i miei movimenti intorno alle persone ricordano una danza, insomma, questa sono io :)

 

Il tuo intervento è previsto per il 16 maggio. Di cosa ci parli?

“Freelance, free-mind, free-body”.
Il benessere del freelance, dal punto di vista di una shiatsuka danzatrice geek.
Ascoltare il proprio corpo e far funzionare meglio la propria mente con pochi minuti da dedicare a se stessi, in qualsiasi momento della giornata (ma anche meglio: nelle pause di 5 minuti del pomodoro!).

 

In questo post abbiamo parlato di…

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…