freelancecamp Lecce 2018

In questo post parliamo di…

Condividi su

Verso il #Freelancecamp Lecce: Elena Bobbola

Scritto da Silvia il 15 maggio 2018
La missione di Elena è salvare il mondo dai PowerPoint brutti. Tra vent'anni sarà una nomade digitale.

Che lavoro fai?

Salvo il mondo dai PowerPoint brutti: realizzo presentazioni efficaci dal punto di vista visivo per imprese e professionisti. Mi occupo di tutto ciò che può aiutare a rafforzare i miei clienti sia nella comunicazione interna che in quella esterna e lo faccio attraverso la forza delle immagini.

Inoltre mi occupo di user experience e di formazione e-learning dal 2004 sempre in ambito aziendale. A fine 2017 incontro Marie Louise Denti e insieme diventiamo SlideQueen.

Lavori da freelance?

Sì.

Lavorare da freelance è stato (ed è) un obbligo o una scelta?

Una scelta naturale dettata dalla mia indole indipendente.

Da 1 a 10, quanto ti soddisfa il tuo lavoro per quel che riguarda:

  • Aspetti economici: 6
  • Gestione dei tempi di vita e di lavoro: 7
  • Relazioni umane: 8.

Come ti vedi fra 5 anni? E fra 20?

Tra 5 anni mi vedo in anno sabbatico: ne ho già fatto uno nel 2015 e mi ha aiutato molto a ricaricare le batterie e ricentrarmi sia personalmente che personalmente.

Tra 20 mi vedo totalmente nomade digitale :)

Perché vieni al Freelancecamp Lecce?

Per avere l’occasione per reincontrare professionisti che conosco e stimo, e per incontrare finalmente dal vivo quelli che conosco solo digitalmente.

E ora, giochiamo un po’.

  • Che libro non può mancare nella biblioteca dei freelance? “Things I have learned in my life so far”, di Stefan Sagmaister.
  • Quando viaggi per lavoro, cosa non può mancare nel tuo bagaglio a mano? Caricabatterie di ogni tipo: sono sempre connessa e consumo tanta energia tra smartphone, iPad e Mac.
  • Quale app vorresti cancellare dal tuo smartphone? Skype.

Slidefficaci.com * Instagram * LinkedIn

In questo post abbiamo parlato di…

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…