freelancecamp Marina Romea 2020

In questo post parliamo di…

Condividi su

Gente del Freelancecamp: Valentina Di Michele

Scritto da Silvia Versari il 13 Agosto 2020
Valentina è LA Ux Writer, punto di riferimento di molti, compresa la qui scrivente. Durante il lockdown ha scritto un libro e preparato un videocorso. E vedeste che oroscopi che fa!

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile.

Sono Content Strategist e mi occupo di contenuti dal secolo scorso (ops!). Ho uno Studio chiamato Officina Microtesti che come i Blues Brothers fa solo due cose: scrittura per la user experience (UX Writing) e Design comportamentale.

Lo facciamo per multinazionali e start-up innovative, ma soprattutto per chi ha bisogno di contenuti che mettano le persone al centro.

Posso essere utile a chi ha un sito o un’app con microtesti da migliorare, a chi offre servizi a un pubblico ampio e vuole progettare interazioni più semplici, a chi ha bisogno di una formazione teorica o pratica o entrambe su come si scrivono contenuti che rispettano emozioni e modelli mentali del pubblico.

Poi faccio gli oroscopi e i temi natali, ma gratis e davanti a un mojito.

Che conseguenze ha avuto e sta avendo l’emergenza Covid-19 sul tuo lavoro?

Mi ha permesso di scrivere un libro su come si progettano contenuti che rispettano le emozioni (Emotion driven design, appunto) che altrimenti non avrei mai potuto consegnare! Oltre a questo, posso dire che:

  • ho lavorato un po’ meno, ma non molto meno;
  • ho avuto il mio compagno in smart working con me, nella nostra casa in campagna;
  • mi sono dedicata a quello che mi piaceva;
  • non ho speso quasi nulla, e compensa qualche guadagno in meno;
  • voglio moltissimo bene all’INPS: grazie all’infausta storia dei 600€ ai freelance ho creato un corso (per una delle società del mio cuore, Digital Update: grazie Covid19!) e fatto molti webinar.

Hai già partecipato al Freelancecamp?

Sì.

Quest’anno finalmente un talk! Di cosa ci parli?

Di “Breviario emozionale per freelance“. Per comunicare meglio devi rispettare le emozioni di chi ti legge. E prima ancora le tue. Come in un Temptation Island della scrittura, ma senza scenate di gelosia.

Oltre al Networking Corner e all’edizione online, c’è qualcosa che potremmo fare per la community?

A me basta, mi sembra anche troppissimo <3

C’è un talk del Freelancecamp che ti ha insegnato qualcosa di utile che ti è servito durante l’emergenza Coronavirus?

”I conti della (libera) serva” di Alessandra Farabegoli e ”Elementi di negoziazione” di Luca Sartoni

Scegli una canzone che per te rappresenta lo spirito del freelance. 

”Ever Fallen in Love” dei Buzzcocks. La mia idea dello spirito freelance è punk: agile, orientato al risultato, no frills. I frills, se vuoi, li metti dopo. Ma prima c’è la sostanza. E tanta energia.

Instagram

LinkedIn

www.officinamicrotesti.it

In questo post parliamo di…

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…