freelancecamp Freelancecamp 2016
Susanna Martoni
Condividi su

Verso il #freelancecamp:
Susanna Martoni

Scritto da Silvia Versari il 14 Agosto 2016
Susanna viene al freelancecamp perché nel lavoro da freelance soffre soprattutto per la mancanza di incontro e confronto con altri professionisti

Che lavoro fai?

Sono traduttrice tecnica, libera professionista.

Lavorare da freelance è stato (ed è) un obbligo o una scelta?

È stata una scelta. Dopo avere gestito un’agenzia di traduzioni, ho preferito lavorare in autonomia.

Anche se, a dire il vero, ho un gran bisogno di condividere, che è la cosa che più mi manca in questo lavoro. Ecco perché vengo a questo evento: per confrontarmi con altre realtà simili, ma anche diverse. L’importante è confrontarsi, ascoltare, raccontare e trarre spunti di riflessione e di opinione.

Da 1 a 10, quanto ti soddisfa il tuo lavoro per quel che riguarda:

  • Aspetti economici: 6
  • Gestione dei tempi di vita e di lavoro: 8
  • Relazioni umane: 2.

Cosa vuoi fare da grande?

Sono grandicella, ma resto open source. Mi sa che farò la traduttrice ancora per un po’.
Poi vedremo.

Sito * LinkedIn

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…