freelancecamp Freelancecamp 2016
Condividi su

Verso il #freelancecamp:
Stefano Giraldi

Scritto da Silvia il 15 Luglio 2016
Stefano (@etino) ama l'informatica quando aiuta le persone, le vere Cenerentole dei sistemi informatici 

Che lavoro fai?

Sono un informatico.
Dopo una lunga esperienza alla gestione dell’area IT di una azienda manifatturiera ora offro le mie competenze come consulente per progetti di trasformazione digitale e sviluppo di sistemi informativi aziendali.

Lavorare da freelance è stato (ed è) un obbligo o una scelta?

Diciamo che si sono create delle condizioni per cui a un certo punto ho dovuto fare una scelta: continuare la strada del lavoro dipendente oppure prendere in mano le mie competenze e prendermi il rischio in prima persona per creare un lavoro mio.

Ho preferito giocare le mie carte e cambiare la forma al mio lavoro, con la consapevolezza che sarei andato incontro a momenti faticosi, ma anche con la serenità nel cuore, non è stata una scelta sofferta.

Da 1 a 10, quanto ti soddisfa il tuo lavoro per quel che riguarda:

  • Aspetti economici: 6
  • Gestione dei tempi di vita e di lavoro: 8
  • Relazioni umane: 10.

Cosa vuoi fare da grande?

Creare valore attraverso la contaminazione delle competenze.

Mi appassiona quando l’informatica diventa un mezzo per aiutare a risolvere i problemi o migliorare le condizioni in un contesto. Un sistema informatico è composto da tre elementi: hardware, software e utenti. In un progetto informatico, nei contesti aziendali che ho avuto modo di conoscere, spesso gli utenti fanno la parte di Cenerentola. Mi piace aiutare gli utenti a entrare nel pensiero computazionale per affrontare e risolvere insieme problemi di ogni tipo.

 

Sito * LinkedIn * Twitter

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…