freelancecamp Marina Romea 2020
Condividi su

Gente del Freelancecamp: Simone Giacomelli

Scritto da Silvia Versari il 2 Settembre 2020
Simone si occupa di advertising, ti può essere utile se ti occupi di contenuti, puoi incontrarlo nei nostri networking corner. La sua canzone parla di tornare a casa: è così che si sente ogni volta che torna al Freelancecamp.

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile.

Mi occupo di advertising. In genere mi rendo utile (= collaboro) con chi crea contenuti.

Che conseguenze ha avuto e sta avendo l’emergenza Covid-19 sul tuo lavoro?

Le conseguenze sono soprattutto nelle opportunità di lavoro: in un momento di incertezza come questo le aziende sono, naturalmente, ancora più caute nelle spese; un investimento in comunicazione viene spesso visto come non necessario e opposto a esigenze concrete.

Hai già partecipato al Freelancecamp?

Sì.

Scegli una canzone che per te rappresenta lo spirito del freelance.

Perché dopo il primo, ogni volta è un po’ tornare a casa.

Oltre al Networking Corner e all’edizione online, c’è qualcosa che potremmo fare per la community?

L’avete già fatto: i Networking Corner sono stati, a mio giudizio, l’aggiunta più azzeccata.

C’è un talk del Freelancecamp che ti ha insegnato qualcosa di utile che ti è servito durante l’emergenza Coronavirus?

Scelta facile: Enrico Marchetto ha sempre qualcosa da insegnare, e puntualmente scopri che è anche qualcosa di fondamentale.

Facebook

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…