freelancecamp Freelancecamping Club 23
Foto di Sara Rossi

In questo post parliamo di…

Condividi su

Sara Rossi: “freelance è bello perché puoi plasmare il tuo mestiere su di te”

Scritto da Silvia Versari il 19 Aprile 2023
Sara è una grafica che ama essere freelance per la flessibilità e la plasticità che questa modalità di lavoro permette. E contro la solitudine freelance... c'è il Freelancecamp!

Chi sei, cosa fai, a chi puoi essere utile?

Mi chiamo Sara e realizzo grafiche che a quanto dicono sono: chiare, pulite e comprensibili.
Lavoro come freelance dal 2013 per aziende e liberǝ professionistǝ a cui interessa avere un’identità aziendale coerente. Arrivo da una formazione tecnica, specializzata in stampa e comunicazione multicanale, questo mi ha insegnato ad avere un approccio agile ma molto pratico e a realizzare progetti con finalità diverse.
I progetti più strani che ho realizzato negli anni sono una box esperienziale per una formazione, un menu cucito a mano per un ristorante, un allestimento per una mostra in un palazzo storico.
Negli ultimi anni ho deciso di fare anche della formazione su Canva per chi vuole utilizzare questo strumento per una gestione autonoma ma consapevole di alcune grafiche per i propri social o promozioni digitali.

Finalmente ci vediamo dal vivo! Cosa ti aspetti da questo incontro? 

Di conoscere nuovǝ professionistǝ e rivedere chi conosco per un aperitivo, quattro chiacchiere di vita e di lavoro.

Ci dici qual è per te l’aspetto migliore dell’essere freelance? E l’aspetto peggiore?

L’aspetto migliore è la flessibilità degli orari e del luogo di lavoro ma anche la plasticità con cui puoi trasformare il tuo mestiere di anno in anno improntato su di te e non viceversa.
L’aspetto peggiore la solitudine che a volte si prova.

Metti che facciamo una banca del tempo dei freelance: cosa offri e cosa cerchi?

Che bella idea!
Offro due mani per fare delle grafiche super, per esempio usando dei modelli Canva da potersi scambiare e gestire con facilità.
Cerco qualcuno che faccia aggiornamenti a siti WordPress o che sistemi le bozze delle mie newsletter :)

Nel Freelancecamping che vorrei c’è un talk che parla di…

Di gestione dei soldi (perché come sempre ho da imparare tantissimo) o di come imparare a concentrarsi se si ha poco tempo a disposizione (magari con un poppante in casa).

Cosa vorresti oltre ai talk, le gite, le passeggiate, le grigliate, la spiaggia…?

Ma c’è già tutto, grazie!

Tizio, Caia e Francə sono al loro primo Freelancecamping. Dai un consiglio per rompere il ghiaccio.

Non aver paura di sederti vicino a chi non conosci e a presentarti, troverai sicuramente qualcuno che ha piacere di ascoltarti e di raccontarti un po’ di sé!

Se facessimo il karaoke (che ti assicuro, non faremo!) che canzone canteresti e con chi? Non lo faremo mai, quindi scatena la fantasia in tranquillità :-D

Nella playlist di questi mesi ci sono solo rumori bianchi e i must dello Zecchino d’Oro!

Allora io ti propongo un duetto su questa canzone (Silvia).

Trovi Sara su:

In questo post parliamo di…

Newsletter

Iscriviti e ricevi subito il corso Diventare freelance migliori