freelancecamp Freelancecamp Romagna 2022
matteo pavesi freelance copywriter

In questo post parliamo di…

Condividi su

Matteo Pavesi: copywriter e ornitorinco in papillon

Scritto da Silvia Versari il 26 Luglio 2022
Matteo è un copywriter (mancino), filosofo, nerd e interista. Dal lavoro si aspetta un migliore equilibrio nei vari aspetti, dal Freelancecamp un buon equilibrio fra formazione e birra.

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile

“E tu cosa sei senza la tua armatura?”
“Sono un filosofo, nerd, interista, freelance”.
Il mio mestiere è fare il copywriter, ciò vuol dire che scrivo. Scrivo i testi per la comunicazione online, ma in realtà è molto di più. Lo faccio costruendo una strategia, impostando la personalità e il tono di voce del brand. E con un occhio molto attento alla SEO.

Una cosa in cui sei bravo e una che vuoi migliorare nella tua gestione del cliente o del lavoro da freelance?

Sono bravo a gestire i tempi di lavoro, devo migliorare nel far capire il valore del mio lavoro.

Quanto ti soddisfa il tuo lavoro per guadagno, bilanciamento tempo e lavoro, relazioni umane?

schermata del questionario di soddisfazione Freelancecamp sui vari aspetti della vita freelance di Matteo Pavesi: soldi 4, equilibrio vita lavoro 5, relazioni 3
  • gli aspetti economici: 4
  • la gestione dei tempi di vita e di lavoro: 5
  • le relazioni umane: 3

Sono contento dell’equilibrio che ho trovato, ma so che posso migliorare ancora.

Macchina del tempo: torni indietro e ti incontri alla soglia dell’apertura della partita IVA.
Datti un consiglio: “col senno di poi…”

Calcolerei subito un budget per il mio sito personale (lo sto ancora rincorrendo).

Che tipo di freelance sei?
Giochiamo al “se fossi”: se fossi un animale, un genere musicale o un personaggio famoso, chi saresti?

Se fossi un animale sarei un ornitorinco: nessuno capisce bene che tipo di animale sia, forse non lo sa nemmeno lui…
Se fossi un genere musicale sarei il Rock and roll: prende gli stili seducenti del blues e del jazz e ti ci fa ballare sopra.
Se fossi un personaggio famoso sarei Philippe Daverio: appassionato, curioso, sempre in papillon, con la battuta pronta.

Nel Freelancecamp che vorrei c’è un talk che parla di…

Gestione del cliente: fargli capire i limiti da non oltrepassare, ma senza sembrare Cerbero.

Lavori come freelance? È stata una tua scelta o un obbligo?

Lavoro come Freelance da 2 anni, è stata una scelta “mezza obbligata”, ma freelance tutta la vita!

Perché partecipi a questa edizione del Freelancecamp?

Ho partecipato a un Freelancecamp online, ma questo è il mio primo in presenza!
Mi aspetto tanta gente simpatica pronta a condividere, a un confronto serio su tematiche lavorative, ma altrettanto pronta a farsi una birra la sera, che ci sta sempre.

Scegli una canzone e dedicala a unə freelancecampista (anche a qualcunə che non conosci ma che vorresti conoscere!).

Trani a gogò” di Giorgio Gaber. La dedico a Antonella Gallino perché quando mi immagino una Milano vintage penso a questa canzone.

Trovi Matteo su:

In questo post parliamo di…

Newsletter

Iscriviti e ricevi subito il corso Diventare freelance migliori