freelancecamp Roma 2018
Silvia Culasso

In questo post parliamo di…

Condividi su

Verso il #Freelancecamp Roma: Silvia Culasso

Scritto da Silvia il 30 luglio 2018
Silvia è Technical comunicator e anche startupper. L'anno scorso, proprio qui a Roma, ci aveva parlato di come si può ricominciare a 50 anni.

Che lavoro fai?

Mi occupo di comunicazione tecnica, ultimamente scrivo progetti soprattutto nell’ambito della finanza agevolata. Alcuni progetti – attualmente in fase di realizzazione – li ho creati io, quindi posso definirmi anche startupper, non solo technical communicator.

Lavori da freelance?

Sì.

Lavorare da freelance è stato (ed è) un obbligo o una scelta?

Entrambe le cose, inizialmente, ma adesso è una scelta convinta.

Da 1 a 10, quanto ti soddisfa il tuo lavoro per quel che riguarda:

  • Aspetti economici: 6
  • Gestione dei tempi di vita e di lavoro: 9
  • Relazioni umane: 9.

Come ti vedi fra 5 anni? E fra 20?

Tra 5 anni mi vedo a raccogliere i frutti delle “mie startup” e a insegnare, motivare, ispirare altri.

Data l’età, fra 20 anni mi vedo in riva al mare a scrivere un romanzo.

Perché vieni al Freelancecamp Roma?

Ci sono stata lo scorso anno (anche come relatore) ed è stata una giornata piena di spunti interessanti, ci torno convinta che dopo questo intenso anno di progettazione apprezzerò il Camp ancora di più

E ora, giochiamo un po’.

  • Che libro non può mancare nella biblioteca dei freelance? “On writing” di S. King
  • Quando viaggi per lavoro, cosa non può mancare nel tuo bagaglio a mano? Il Kobo, preferisco leggere sul Kobo che sul tablet e per tutto il resto c’è il telefono.
  • Quale app vorresti cancellare dal tuo smartphone? Uso quasi solo Facebook, forse limiterei il tempo.

Facebook * LinkedIn * Blog.

In questo post abbiamo parlato di…

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…