freelancecamp Roma 2018
Condividi su

Verso il #Freelancecamp Roma: Marzia Bianchi

Scritto da Silvia il 11 settembre 2018
L'abbiamo conosciuta al Freelancecamp dell'anno scorso, sempre a Roma, e abbiamo scommesso che sarebbe diventata presto freelance. Ebbene, oggi Marzia è una visual designer freelance.

Che lavoro fai?

Sono una visual designer, mi occupo di progettare esperienze visive belle e semplici. Graphic design, ux design, empatia e semplificazione, sono gli strumenti che utilizzo nel mio lavoro.

Lavori da freelance?

Sì.

Lavorare da freelance è stato (ed è) un obbligo o una scelta?

Potrei dire obbligo/scelta, la crisi mi ha aiutato a diventare una freelance; ora, dopo alcuni mesi, so che non tornerò mai più in dietro. Libertà espressiva, gestione del cliente e responsabilità sono le cose che apprezzo di più.

Da 1 a 10, quanto ti soddisfa il tuo lavoro per quel che riguarda:

  • Aspetti economici: 7
  • Gestione dei tempi di vita e di lavoro: 9
  • Relazioni umane: 9.

Come ti vedi fra 5 anni? E fra 20?

Fra 5 anni mi vedo ancora coinvolta, appassionata e in collaborazione con altri professionisti.

Tra 20 forse sono diventata nonna!

Perché vieni al Freelancecamp Roma?

Stimoli, idee, incontri! Ho seguito le edizioni passate in streaming e ho partecipato all’edizione 2017 a Roma.

E ora, giochiamo un po’.

  • Che libro non può mancare nella biblioteca dei freelance? Per la mia professione “Guida agli onorari dell’AIAP”.
  • Quando viaggi per lavoro, cosa non può mancare nel tuo bagaglio a mano? Il computer.
  • Quale app vorresti cancellare dal tuo smartphone? Molte, ma sono necessarie.

Sito * Facebook * Twitter * Instagram

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…