freelancecamp Roma 2019
Condividi su

Verso il #Freelancecamp Roma: Eleonora Penza

Scritto da Silvia il 23 Luglio 2019
Eleonora è una traduttrice; è freelance felice da quando "ho capito che non volevo passare la mia vita chiusa in un ufficio ad appassire insieme alle stesse identiche persone".

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile.

Sono una traduttrice freelance, editor e proofreader, con un amore viscerale per l’inglese che – non a caso! – ho scelto come lingua di lavoro. Nello specifico, mi occupo di traduzioni dall’inglese all’italiano in diversi settori: turismo, marketing, medicina, cinema, cosmesi, ambiente, ecc. Cerchi un aiuto professionale per tradurre/revisionare i tuoi testi? Sono la persona giusta per te! :)

Qual è stato il giorno più bello della tua vita da freelance? E perché?

Tantissimi!
In primis quando ho capito che non volevo passare la mia vita chiusa in un ufficio ad appassire insieme alle stesse identiche persone, per poi arrivare a ogni volta in cui un cliente scrive per ringraziarmi per il lavoro svolto, o addirittura fa il mio nome a un altro cliente ancora… sensazioni impagabili! :)

Quest’anno al Freelancecamp ci saranno momenti dedicati espressamente a conoscerci meglio; chi vorresti incontrare?

Vorrei incontrare persone interessate alla mia figura professionale, con cui poter eventualmente collaborare in futuro in caso di bisogno. Perché un vero traduttore “is megl” di Google Translate! ;)

Hai già partecipato al Freelancecamp?

No, è la prima volta.

E noi siamo proprio felici di conoscerti!
Da quanto tempo lavori come freelance? È stata una tua scelta o un obbligo? Torneresti indietro?

Ho iniziato nel 2008 subito dopo la laurea specialistica in Traduzione, per cui è stato un percorso del tutto naturale e fisiologico, che mi ha portato a iniziare la professione in Inghilterra, per poi continuarla anche qui in Italia.

Perché vieni al Freelancecamp?

Per conoscere altri freelance, ampliare la mia rete di contatti e, perché no?, anche incontrare potenziali clienti. :)

Qual è la cosa migliore che potrebbe accaderti al Freelancecamp? E la peggiore?

La cosa migliore? Instaurare rapporti di lavoro duraturi. La peggiore? Ma non esiste!!! :)

Profilo su ProZLinkedIn

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…