freelancecamp Roma 2018
Condividi su

Verso il #Freelancecamp Roma: Angela Lombardo

Scritto da Silvia il 12 settembre 2018
Angela è una consulente di food business, freelance da pochissimo dopo una lunga esperienza in una grande azienda.

Che lavoro fai?

Sono una consulente di food business. Seguo lo sviluppo di start up nel food e mi occupo di crescita strategica di aziende nel settore. Il mio lavoro è al tempo stesso organizzativo di e progettazione ma anche molto creativo.
Sono nel mondo del food da 12 anni di cui 9 come dipendente d’azienda. Dal 2017 sono freelance.

Lavori da freelance?

Sì.

Lavorare da freelance è stato (ed è) un obbligo o una scelta?

Diciamo entrambe le cose.

Da 1 a 10, quanto ti soddisfa il tuo lavoro per quel che riguarda:

  • Aspetti economici: 5
  • Gestione dei tempi di vita e di lavoro: 8
  • Relazioni umane: 8.

Come ti vedi fra 5 anni? E fra 20?

Tra 5 anni mi vedo avviata, con un solido giro di clienti e con idee forse più chiare sulla mia offerta.

Vedermi tra 20 anni è difficile ma mi piacerebbe avere un progetto di business tutto mio.

Perché vieni al Freelancecamp Roma?

Per espormi, confrontarmi e intessere relazioni.

Farai anche uno speech, di cosa ci parli?

“Don Chisciotte e Sancho Panza”: la mia storia, le mie scelte di studio, lavoro e di vita. Perché Don Chisciotte e Sancho Panza? Perché sono le due anime che mi abitano e che convivono (quasi mai pacificamente) dentro di me da sempre.

E ora, giochiamo un po’.

  • Che libro non può mancare nella biblioteca dei freelance? Tutti i libri di Nicholas Nassim Taleb.
  • Quando viaggi per lavoro, cosa non può mancare nel tuo bagaglio a mano? Il mio quaderno e una penna nera.
  • Quale app vorresti cancellare dal tuo smartphone? Face Time perché la apro sempre per sbaglio.

Il sito di Angela

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…