freelancecamp Roma 2018
Condividi su

Verso il #Freelancecamp Roma: Andrea Borraccino

Scritto da Silvia il 19 settembre 2018
Andrea è un consulente di comunicazione e marketing digitale. È freelance da 5 mesi.

Che lavoro fai?

Sono un consulente digitale. Mi occupo di progetti di comunicazione e marketing per enti professionali e società di consulenza. Principalmente, passo le mie giornate tra Facebook, Twitter e Instagram per promuovere l’immagine dei miei clienti testando strumenti e novità di settore per stare al passo coi cambiamenti d’algoritmo.

Lavori da freelance?

Sì.

Lavorare da freelance è stato (ed è) un obbligo o una scelta?

Una scelta a cui sono arrivato dopo un anno e mezzo di ragionamenti. Dopo aver perso un lavoro a ottobre 2016 per chiusura aziendale ho pensato di mettermi in proprio, ma la tentazione del #postofisso era sempre forte.
Poi, una volta trovato il lavoro da dipendente, ho capito che non era quello che volevo. Non così, almeno.
Quando 5 mesi fa ho ricevuto la chiamata di un ente ho esitato un po’ nell’aprire la partita iva, ma “da cosa nasce cosa” ed ora non tornerei indietro: lavoro in parte da casa, in parte in sede presso i miei clienti e, al momento, posso contare su tre diverse scrivanie :-).

Da 1 a 10, quanto ti soddisfa il tuo lavoro per quel che riguarda:

  • Aspetti economici: sono ancora un neonato freelance, per cui ad oggi ti dico 6.
  • Gestione dei tempi di vita e di lavoro: 7, per la quantità di slot di tempo disponibili.
  • Relazioni umane: 7, perché il consulente non è un “collega”, e un po’ mi manca la fratellanza lavorativa.

Come ti vedi fra 5 anni? E fra 20?

Tra 5 mi vedo più strutturato e più bilanciato su famiglia/lavoro.

Tra 20 mi vedo ad apprendere cose nuove e disparate, distanti dalla comunicazione.

Perché vieni al Freelancecamp Roma?

Perché sento forte l’esigenza di confrontarmi con altri “simili”.

E ora, giochiamo un po’.

  • Che libro non può mancare nella biblioteca dei freelance? “Promuovi te stesso” di Riccardo Scandellari: mi ha dato una gran mano a capire chi volevo essere.
  • Quando viaggi per lavoro, cosa non può mancare nel tuo bagaglio a mano? Un libro per decomprimere la mente e pensare ad altro.
  • Quale app vorresti cancellare dal tuo smartphone? Considerando che uso Facebook da browser direi… nessun’altra.

LinkedIn

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…