freelancecamp Online 2020 Marina Romea 2020

In questo post parliamo di…

Condividi su

Gente del Freelancecamp: Roberta Zantedeschi

Scritto da Silvia Versari il 4 Agosto 2020
Roberta è formatrice e recruiter, aiuta aziende e freelance a comunicare meglio e a curare la propria presenza sul mercato del lavoro. Ha un luuuungo curriculum anche come freelancecamp(er)ista.

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile.

Lo scopo del mio lavoro è aiutare persone e organizzazioni a lavorare con più soddisfazione ed efficienza. Mi occupo di scrittura business, comunicazione nel mondo del lavoro e formazione. Sono utile all’azienda che vuole migliorare il clima e aumentare collaborazione e coesione, che desidera creare e alimentare un ambiente positivo per chi vi lavora, che crede davvero le persone siano il valore più grande. Collaboro con le funzioni HR e Communication per migliorare la comunicazione interna. Sono utile anche alle persone, freelance e non, che desiderano comunicarsi e curare la propria presenza sul mercato del lavoro attraverso LinkedIn e il Curriculum.

Che conseguenze ha avuto e sta avendo l’emergenza Covid-19 sul tuo lavoro?

A parte l’esaurimento da figli e didattica a distanza, il covid per me ha significato fare il salto a cui aspiravo da molto e meditavo da un anno: ho lasciato la mia più importante collaborazione come recruiter per dedicarmi alla scrittura professionale e alla formazione. E sto seriamente considerando un’ulteriore specializzazione per lavorare sempre di più e sempre meglio con le persone, in azienda e fuori.

Hai già partecipato al Freelancecamp?

Sì.

Scegli una canzone che per te rappresenta lo spirito del freelance.

Perché…
perché il freelancecamp è gioia infinita (ma questa è una risposta banale)
perché il ritmo fa ballare, io non resisto
perché ti accompagna mentre vai e mentre torni dal freelancecamp, e ci sta bene comunque
perché nei silenzi ognuno piano fruga dentro di sé (quello che ti porti via dal freelancecamp sono stimoli per frugare)
perché brindo a voi e a questa vita, e scusa se è poco
perché viva la strada, viva l’amicizia vera (e di strada ne facciamo tanta, ciascuno a modo proprio, ma poi torniamo sempre a condividerla anche in nome dell’amicizia).

Oltre al Networking Corner e all’edizione online, c’è qualcosa che potremmo fare per la community?

Più di così? non saprei, davvero! Anzi, grazie.

C’è un talk del Freelancecamp che ti ha insegnato qualcosa di utile che ti è servito durante l’emergenza Coronavirus?

Durante il covid ho creato il mio micro ufficio in casa (non riesco a lavorare dalla cucina, in cucina cucino, o mangio…), questo talk di Nadia Panato: ” Piccoli spazi di felicità” è sempre attualissimo e di grande utilità.

Facebook

LinkedIn

Youtube

Telegram

robertazantedeschi.com (in restiling)

In questo post parliamo di…

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…