freelancecamp Punta Marina 2021

In questo post parliamo di…

Condividi su

Yoast e il Freelancecamp: Laura Sacco

Scritto da Silvia Versari il 3 Settembre 2021
Laura è Mentore Digitale® freelance ma in questa edizione viene soprattutto nelle vesti di Support Engineer per il nostro sponsor Yoast.com. Fa parte del team supporto clienti, la persona più indicata per insegnarci passo passo come curare la SEO per il nostro sito.

Ciao Laura, ci racconti chi sei e cosa fai in Yoast?

Sono una freelance che fa tante cose :’) A questo FreelanceCamp vengo in rappresentanza di Yoast, azienda olandese che sviluppa plugin per l’ottimizzazione dei siti WordPress per i motori di ricerca. A Yoast, faccio parte del team di supporto ai clienti che usano la versione Premium di Yoast SEO.

Ringraziamo Yoast per il supporto e per averti convinto a tornare sul palco del Freelancecamp con un talk, di cosa ci parlerai?

Il mio talk sarà “Yoast: SEO per tutti“. Vuoi occuparti della SEO per il tuo sito WordPress e non sai da dove iniziare? Yoast SEO ti può aiutare.

Come è cambiata (in meglio) la tua vita negli ultimi due anni?

Dal 2017 lavoro da remoto, solitamente in spazi di coworking. Quindi non ho avuto difficoltà a lavorare lontano da un ufficio o, come è di moda dire, in smart working. La mia attività con Yoast non ha subito alcun fermo. Anzi, al supporto abbiamo avuto un incremento esponenziale di richieste, forse anche perché le persone, obbligate un po’ a fermarsi all’inizio, e poi a ricominciare con più consapevolezza, hanno iniziato a occuparsi dei propri siti. 

Insomma, ho lavorato tanto, ho imparato cose nuove (stando costantemente fuori dalla mia zona di confort), ho aumentato il fatturato, ho aumentato il mio costo orario ;)

Cosa vorresti fare, o cosa vorresti vedere intorno a te, per costruire davvero un better normal?

Che la gente davvero seguisse le basilari regole di prevenzione, per tornare il prima possibile a riabbracciarci in sicurezza. E che si facesse tesoro di questi ultimi 2 anni di pandemia per essere più solidali, e attenti all’uso delle risorse del pianeta. Io, nel mio piccolo, ci provo.

Hai già partecipato a un Freelancecamp; c’è un talk che ti ha insegnato qualcosa di utile e che vorresti consigliare?

Valentina Raimondi – “Con quello non ci campi!” Oltre i pregiudizi verso il lavoro dei sogni. Mi ha commossa e credo che infonda coraggio a chi è al bivio, in uno status quo che non soddisfa. Un invito a buttarsi.

Ma soprattutto, mai mai smettere di seguire i propri sogni: loro conoscono la via (semicit.).

E infine: scegli una canzone che per te rappresenta il concetto di better normal

“Imparare ad essere una donna” di Fiorella Mannoia, perché le donne sono state le vere protagoniste, e anche le più penalizzate, di questo (come di molti altri) periodi storici. Una better normality DEVE partire da qui, dal riconoscere il valore e il ruolo delle donne.

Grazie, e arrivederci a Punta Marina!

Trovi Yoast a questi link:

In questo post parliamo di…

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…