freelancecamp Online 2021

In questo post parliamo di…

Condividi su

Gente del Freelancecamp: Giulia Turrini

Scritto da Silvia Versari il 18 Marzo 2021
Giulia è una copywriter e HR specialist. Dalla sua passione per il trekking trae la metafora per descrivere il suo ultimo anno: "Altissimi e bassissimi. Ho esercitato autocontrollo e sopravvivenza con risorse minime, pause per ascoltare il mio ritmo. Ripartire quando mi sentivo pronta".

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile.

Copywriter, HR specialist, trekker. Raccolgo storie e restituisco narrazioni potenti. Accompagno professionisti e piccole imprese nel racconto del proprio lavoro.

Hai una macchina del tempo e ti incontri al tuo primo anno da freelance. Cosa ti dici?

Cerca il tuo stile e inizia a fare. Abbi fiducia nel processo.

Come hai vissuto questo anno di lavoro e tutti i cambiamenti dovuti alla pandemia?

Altissimi e bassissimi. Ho esercitato autocontrollo e sopravvivenza con risorse minime, pause per ascoltare il mio ritmo. Ripartire quando mi sentivo pronta. Come in una spedizione in alta quota.

Cosa ti porterai dietro di questi cambiamenti anche quando torneremo a poter viaggiare e incontrarci?

Esercizio della gratitudine, sospensione dei giudizi anche verso me stessa, disciplina nell’organizzazione dei miei tempi. Un’affinata sensibilità su emozioni e sensazioni che mi attraversano.

Hai già partecipato al Freelancecamp?

No.

Perché parteciperai all’edizione online del Freelancecamp? Cosa ti aspetti? Cosa speri che accada?

Parteciperò perché mi piace il progetto Freelancecamp, anzi ve ne sono grata. Da esordiente fornite davvero molti strumenti per iniziare, per confrontarsi, per proseguire. Mi aspetto di poter trarre ispirazione dalle storie e dai percorsi dei professionisti presenti, di poter interagire e fare network. Perchè no di entrare in processi creativi e dare forma a nuove sinergie.

Sei già nel Freelancecamp Club?

Come è stata finora la tua esperienza del Freelancecamp Club? Cosa ti aspetti, cosa vorresti?

Per il momento è stata ottima! Vorrei recuperare le zoom class,piano piano. Mi aspetto di poter incontrare professionisti come me, con i miei valori e i miei crucci, una rete di supporto reciproco.

Scegli una canzone che per te rappresenta lo spirito del freelance. Perché hai scelto proprio questa?

Oggi pensavo a questa canzone dei Coma_Cose, “Mancarsi”.
A un certo punto dice “che schifo avere rimpianti, però quanto è bello avere paura”. Ecco ho pensato questo quando ho voluto essere freelance.

LinkedIn | Portfolio di Giulia Turrini -Behance

In questo post parliamo di…

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…