freelancecamp Online 2021

In questo post parliamo di…

Condividi su

Gente del Freelancecamp: Giovanna Bazzoni

Scritto da Silvia Versari il 12 Marzo 2021
Giovanna è Digital Strategist, ha un percorso lavorativo ibrido che le fornisce uno sguardo peculiare e fa la differenza. È al primo Freelancecamp: benvenuta!

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile.

Ho 41 anni e sono nata e cresciuta a Genova, dove lavoro da 15 anni nel settore della comunicazione. Ho iniziato come grafica e web designer, ma negli ultimi anni ho tirato fuori dal cassetto la mia laurea in Lettere ammuffita e ora sono Social Media Specialist e Digital Strategist praticamente a tempo pieno, attraverso consulenze e docenze private e per diversi enti locali, ma anche con rapporti continuativi.
Il mio percorso lavorativo ibrido mi fornisce una visione d’insieme sull’immagine del cliente e mi permette di coordinare le attività grafiche delle mie colleghe.
Ho un approccio amichevole ed empatico, ma allo stesso tempo ci metto creatività, studio, precisione e affidabilità. Sono libera professionista e lavoro sia nel team Mochi Design che in autonomia.

Inoltre sono presente nell’elenco degli Innovation Manager del MISE:
credo molto nel networking e faccio parte della Rete al Femminile, di cui sono stata per due anni referente per Genova.
Sono appassionata foodie, amo imparare costantemente e viaggiare.
Non sembra, ma sono timida e non mi prendo mai troppo sul serio.

Hai una macchina del tempo e ti incontri al tuo primo anno da freelance. Cosa ti dici?

Non vorrai tornare indietro, neanche per un secondo.

Come hai vissuto questo anno di lavoro e tutti i cambiamenti dovuti alla pandemia?

Tanta tanta fatica lavorativa, talvolta sull’orlo del burnout; maggiore consapevolezza di ciò che sono e voglio; la felicità non è sparita e nel complesso reggo, ma c’è un filino di perenne inquietudine che ronza costantemente in background.

Cosa ti porterai dietro di questi cambiamenti anche quando torneremo a poter viaggiare e incontrarci?

Non ho più paura dell’inattività e della noia. Credo che questo mi aiuterà ad avere meno paura anche di invecchiare.

Hai già partecipato al Freelancecamp?

No.

Perché parteciperai all’edizione online del Freelancecamp? Cosa ti aspetti? Cosa speri che accada?

Vorrei ripartire più motivata e godermi quella dimensione comunitaria che a volte mi manca.

Sei già nel Freelancecamp Club?

Sì.

Come è stata finora la tua esperienza del Freelancecamp Club? Cosa ti aspetti, cosa vorresti?

Continuate così, va benissimo.

Scegli una canzone che per te rappresenta lo spirito del freelance. Perché hai scelto proprio questa?

È la mia “canzone a tema”… ricordate Ally McBeal? :)

Facebook | Instagram | Linkedin

In questo post parliamo di…

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…