freelancecamp Online 2021

In questo post parliamo di…

Condividi su

Gente del Freelancecamp: Carlotta Borelli

Scritto da Silvia Versari il 17 Febbraio 2021
Carlotta è traduttrice e docente, quest'anno porta un talk in cui ci parla della folle idea che l'ha colta: ha investito tutti i suoi soldi nella sua attività durante la pandemia.

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile.

Sono traduttrice, lavoro con la lingua italiana e con quelle straniere. Controllo che i vostri testi siano scritti in modo corretto e vi aiuto con la traduzione di testi in lingua: sito web, e-mail, volantini e tanto altro.
E poi sono docente. Insegno traduzione all’università e la insegno anche ai neo-traduttori, con virtual classroom pensate proprio per chi è alle prime armi o per chi si vuole specializzare.

Hai una macchina del tempo e ti incontri al tuo primo anno da freelance. Cosa ti dici?

Ci saranno mesi difficili, ma non ti preoccupare: andrai alla grande!

Come hai vissuto questo anno di lavoro e tutti i cambiamenti dovuti alla pandemia?

Fortunatamente non ho smesso quasi mai di lavorare. I pochi mesi scarichi li ho trascorsi pensando a nuovi progetti e investendo sulla comunicazione.

Cosa ti porterai dietro di questi cambiamenti anche quando torneremo a poter viaggiare e incontrarci?

Non mettere radici da nessuna parte e non pensare mai di essere arrivata. Dovrò essere sempre pronta a reinventarmi, ad adattarmi alle condizioni mutevoli e a mettere in campo la fantasia per cogliere ogni nuova opportunità.

Hai già partecipato al Freelancecamp?

Sì.

E quest’anno porti un talk, di cosa ci parli?

“Pazza idea, investire in tempo di pandemia”: quando è iniziata la pandemia ho avuto la brillante (folle) idea di investire per la mia attività tutti i soldi che avevo messo da parte. Vi parlerò quindi di come ho investito, come ho deciso le priorità, quanto ho speso, se ne è valsa la pena…

C’è un talk del Freelancecamp che ti ha insegnato qualcosa di utile che ti è servito durante l’emergenza Coronavirus?

Luigi Serra, “Dai conti della (libera) serva al budgeting“.
Quando il lavoro cala, è fondamentale controllare le uscite di ogni singolo euro. Luigi presenta un’app utilissima che aiuta a capire e a organizzare le uscite, a programmarle e a mettere da parte qualcosa per i nostri programmi futuri. Utilissima!

Sei già nel Freelancecamp Club?

Come è stata finora la tua esperienza del Freelancecamp Club? Cosa ti aspetti, cosa vorresti?

Gli incontri mensili sono perfetti: argomenti diversi, interessanti, mai pesanti, in un clima (quasi) da Freelancecamp dal vivo!

Scegli una canzone che per te rappresenta lo spirito del freelance. Perché hai scelto proprio questa?

Personal Jesus“, Depeche Mode
Ogni freelance ha i suoi punti di riferimento, i suoi valori e i suoi modelli. Perseguirli significa diventare il freelance che sognavamo di essere.
E al di là del significato, resta la canzone più bella nella storia del rock! 🤟

Carlottaborelli.it | Instagram

In questo post parliamo di…

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…