freelancecamp Online 2021

In questo post parliamo di…

Condividi su

Gente del Freelancecamp: Alessia Lobascio

Scritto da Silvia Versari il 3 Febbraio 2021
Alessia è una consulente digital (una chioccia digitale, come si definisce), freelance da pochissimo e al suo primo Freelancecamp: benvenuta!

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile.

Ciao! Sono una consulente digitale: aiuto i freelance a rompere il guscio sul web, attraverso percorsi di personal branding e la creazione di siti WordPress.
Credo che:

  • ci siano troppe persone che non hanno il riconoscimento dovuto e che sia ora di invertire il trend;
  • abbiamo il dovere di cambiare il mondo in meglio, un pezzo alla volta. E so che sembra una paraculata, ma ci credo davvero.

Hai una macchina del tempo e ti incontri al tuo primo anno da freelance. Cosa ti dici?

Sono al primo anno di partita iva, richiedetemelo tra un po’ :-D

Come hai vissuto questo anno di lavoro e tutti i cambiamenti dovuti alla pandemia?

Mi ritengo fortunata, perché sono riuscita a crearmi una rete di freelance che mi ha aiutata a sentirmi meno isolata e perché l’avvio dell’attività mi ha tenuta abbastanza impegnata da distrarmi da tutto il resto.

Cosa ti porterai dietro di questi cambiamenti anche quando torneremo a poter viaggiare e incontrarci?

Ho imparato che devo ricordare più spesso alle persone che mi sono vicine quanto sono importanti per me. Non lo dico mai abbastanza.

Hai già partecipato al Freelancecamp?

No. è la prima volta.

Perché parteciperai all’edizione online del Freelancecamp? Cosa ti aspetti?

Oltre a conoscere nuove persone interessanti, spero di trarre preziosi insegnamenti per chi, come me, è all’inizio del suo percorso.

Sei già nel Freelancecamp Club?

Sì!

Come è stata finora la tua esperienza del Freelancecamp Club?

Direi un’esperienza molto positiva. Non ho lamentele o richieste :-D

Scegli una canzone che per te rappresenta lo spirito del freelance. Perché hai scelto proprio questa?

Dog days are over” di Florence and The Machine: perché nonostante l’anno indiscutibilmente difficile, ho potuto lasciare il lavoro da dipendente e cominciare ad avere una vita più simile a quella che vorrei (e me la sono fatta in pandemia, immaginatevi cosa mi sono lasciata alle spalle…).

Chiocciadigitale.it | Instagram

In questo post parliamo di…

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…