freelancecamp Marina Romea 2019
Condividi su

Verso il #Freelancecamp Marina Romea: Silvia Gazzotti

Scritto da Silvia il 21 Marzo 2019
Silvia è CambiaMentor e psicologa del lavoro. Torna al Freelancecamp perché l'anno scorso le ha dato la spinta giusta...

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile.

CambiaMentor e psicologa del lavoro, mi occupo di empowerment del business per freelance e piccoli imprenditori: in pratica aiuto i professionisti a mettersi in proprio, a motivarsi e trovare risorse ed energie, formandoli e affiancandoli nell’instaurare relazioni trasparenti e autentiche con le altre persone e con i clienti.

Qual è stato il giorno più bello della tua vita da freelance? E perché?

Giovedì 7 Marzo, quando è andato online il mio nuovo sito, perché ho lavorando al mio rebranding per un anno e ci ho messo tantissimo impegno e dedizione. Mai stata carica come in questo nuovo corso del mio business, e dopo 10 anni di lavoro in proprio ci voleva!

Quest’anno al Freelancecamp ci saranno momenti dedicati espressamente a conoscerci meglio; chi vorresti incontrare?

Tutti direi ;)
L’anno scorso era la mia prima volta e ho un po’ patito il restare un po’ isolata e avere poche occasioni di avvicinare i freelance che vedevo solo online. Era come riconoscere le figurine di un album, e dire “so chi è”, ce l’ho, mi manca”.
Li ho poi contattati in privato, ma ci è voluto un po’ più di tempo. Quindi quest’anno viva il networking!

Hai già partecipato al Freelancecamp?

Sì!

E noi siamo proprio felici di rivederti! In questi anni come è cambiato il tuo modo di lavorare? Hai migliorato la gestione di tempo/soldi/clienti?

Assolutamente sì, e per questo ringrazio anche il Freelancecamp dell’anno scorso che mi ha smosso tanto: stavo già lavorando al mio rebranding ma ho capito che dovevo cambiare marcia.
Lavorando molto su mindset e sugli obiettivi ho decisamente aperto nuove strade e sono una professionista molto cresciuta rispetto ad un anno fa: ho trovato il coraggio di lasciare il lavoro per le aziende parecchio da parte e costruire il mio business, in cui riesco ad essere più incisiva e di supporto ai professionisti.

C’è una persona che hai conosciuto al Freelancecamp e ora è presenza stabile nella tua vita o nel tuo lavoro?

Ljuba Daviè che mi ha aiutata nella parte tecnica del nuovo sito e Chiara Gandolfi di BalenaLab che ha lavorato al mio payoff. Giulia Tosato e i ragazzi del Freelance Meetup di Mantova che incontro regolarmente e con i quali ho tenuto una serata e un workshop.

Qual è l’intervento del Freelancecamp che ti ha insegnato/colpito/cambiato di più? Perché pensi che chi non l’ha visto dovrebbe proprio vederlo?

Sito * Pagina Facebook * Twitter * Pinterest * Instagram * LinkedIn

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…