freelancecamp Marina Romea 2019
Condividi su

Verso il #Freelancecamp Marina Romea: Chiara Borello

Scritto da Silvia il 11 Aprile 2019
Chiara è una traduttrice e interprete. È freelance da più di 10 anni, e non tornerebbe più indietro.

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile.

Traduttrice, interprete, nerd delle parole. Quando parliamo, rappresentiamo mondi mentali e culturali diversi e io voglio aiutarvi a vederli :-)

Qual è stato il giorno più bello della tua vita da freelance? E perché?

Il giorno in cui mi hanno detto: “ma tu sei Chiara Borello, ma allora esisti! Non sei un’icona” .

Quest’anno al Freelancecamp ci saranno momenti dedicati espressamente a conoscerci meglio; chi vorresti incontrare?

Più gente possibile.

Hai già partecipato al Freelancecamp?

No, è la prima volta.

Bene! E noi siamo proprio felici di conoscerti.
Da quanto tempo lavori come freelance? È stata una tua scelta o un obbligo? Torneresti indietro?

Lavoro come freelance dal 17 gennaio 2008, giorno in cui ho aperto la mia partita IVA, lasciandomi alle spalle un lavoro a tempo indeterminato e… NO, non tornerei mai indietro. Il mio tempo vale troppo, non riuscirei più a stare seduta dietro una scrivania per 8 ore filate.

Perché vieni al Freelancecamp?

Per conoscere tanti altri freelance, prendere spunti, assorbire energia positiva.

Qual è la cosa migliore che potrebbe accaderti al Freelancecamp? E la peggiore?

Trovare tanto lavoro (la cosa migliore) e trovare così tanto lavoro da non riuscire a gestirlo tutto da sola (la cosa che sembra peggiore ma che poi in realtà è ancora migliore di quella migliore).

LinkedIn * Facebook * Sito

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…