freelancecamp Marina Romea 2019
Condividi su

Verso il #Freelancecamp Marina Romea: Fulvia Silvestri

Scritto da Silvia il 2 Aprile 2019
Fulvia è una Business Coach, torna al Freelancecamp dopo l'edizione romana dell'anno scorso.

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile.

Sono Fulvia Silvestri e sono una consulente e Business Coach. Lavoro con le persone e con le aziende per aiutarle a conoscersi bene e lavorare meglio. Aiuto i liberi professionisti, i manager, gli imprenditori, sia attraverso la formazione sia con le consulenze individuali personalizzate.

Qual è stato il giorno più bello della tua vita da freelance? E perché?

Il primo giorno in cui ho fatturato. Mi spiego meglio: vengo da una lunga esperienza di lavoro dipendente, qualche anno fa ho fatto il salto per diventare freelance e la mia paura era di non riuscire a vendere i miei servizi. Ogni giorno in cui concludo una trattativa o acquisisco un nuovo cliente è un giorno felice, non per l’aspetto economico (che sicuramente è importante per vivere) ma per il vedere riconosciuto il valore del mio lavoro.

Quest’anno al Freelancecamp ci saranno momenti dedicati espressamente a conoscerci meglio; chi vorresti incontrare?

Voglio salutare i freelance che ho conosciuto lo scorso ottobre a Roma (il mio primo Freelancecamp!) e conoscere tante persone nuove: per confrontarmi, chiacchierare, scoprire, imparare, divertirmi.

Hai già partecipato al Freelancecamp?

Sì! [Qui la sua intervista del 2018].

E noi siamo proprio felici di rivederti! In questi anni come è cambiato il tuo modo di lavorare? Hai migliorato la gestione di tempo/soldi/clienti?

Ho migliorato la gestione di me stessa e di conseguenza tutto il resto: imparare a restare concentrata sugli obiettivi, superare alcune paure, decidere di delegare o di rimandare ciò che non è urgente.
Ho dovuto fare i conti con diverse problematiche… su alcune c’è ancora da lavorare, ma ce la posso fare!

C’è una persona che hai conosciuto al Freelancecamp e ora è presenza stabile nella tua vita o nel tuo lavoro?

Non presenze stabili nella vita reale, ma nuovi contatti social con i quali un domani chissà…

Qual è l’intervento del Freelancecamp che ti è piaciuto di più? Perché pensi che chi non l’ha visto dovrebbe proprio vederlo?

Lo scorso Freelancecamp di Roma è stato il primo ed ero un po’ frastornata e un po’ concentrata sul conoscere le persone quindi (chiedo venia) gli interventi li ho seguiti distrattamente. Quello che mi è piaciuto di più è quello di Patrizia Menchiari, perché ne condivido in pieno il contenuto e lei è molto brava a raccontarlo.

LinkedIn * Il suo sito * Facebook * Instagram * Twitter

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…