freelancecamp Marina Romea 2019
Condividi su

Verso il #Freelancecamp Marina Romea: Chiara Spitaleri

Scritto da Silvia il 28 Marzo 2019
Chiara organizza viaggi in Africa meridionale. Viene al Freelancecamp per la prima volta, per incontrare altri slash workers.

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile.

Sono Chiara e organizzo viaggi in Africa meridionale. Sono vere e proprie esperienze che prevedono anche l’incontro con comunità africane e la partecipazione a progetti di conservazione della fauna selvatica.

Qual è stato il giorno più bello della tua vita da freelance? E perché?

Quando l’anno scorso avevo molte partenze prenotate, ho capito che il mio progetto si stava consolidando dopo molti sforzi.

Quest’anno al Freelancecamp ci saranno momenti dedicati espressamente a conoscerci meglio; chi vorresti incontrare?

Slash workers, perché anch’io lo sono e non ho ancora capito se lo sarò sempre.

Hai già partecipato al Freelancecamp?

No, è la prima volta.

Bene! E noi siamo proprio felici di conoscerti.
Da quanto tempo lavori come freelance? È stata una tua scelta o un obbligo? Torneresti indietro?

Lavoro come imprenditrice dal 2016 ma appunto ho un altro lavoro, senza il quale all’inizio non ce l’avrei fatta. Lo rifarei sempre e comunque.

Perché vieni al Freelancecamp?

Perché lavoro molto da sola e mi piace ma ho bisogno di avere una rete, più affine a quello che sto facendo adesso e a quella che sono diventata.

Qual è la cosa migliore che potrebbe accaderti al Freelancecamp? E la peggiore?

Conoscere persone affini, costruire dei rapporti, chissà collaborazioni trasversali. Divertirmi anche.
La peggiore, boh, difficile, sentirmi un po’ fuori posto, visto che non sembra ma son timida.

Il sito di Soultravelling * Pagina Facebook * Instagram

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…