freelancecamp Freelancecamping Club 23
Foto di Luisa Casanova Stua

In questo post parliamo di…

Condividi su

Luisa Casanova Stua: “la difficoltà di decidere sempre da sola”

Scritto da Silvia Versari il 4 Maggio 2023
Però Luisa sottolinea anche che essere freelance le dà la possibilità di avere il controllo della direzione che vuole prendere. Tanto che ha rifiutato un contratto a tempo indeterminato.

Chi sei, cosa fai, a chi puoi essere utile?

Sono una consulente di comunicazione interna aziendale esperta in negoziazione.
Aiuto le persone a lavorare meglio all’interno dei team e, in generale, a vivere meglio le relazioni con le altre persone utilizzando in modo efficace e consapevole la comunicazione. Posso essere utile a tutte quelle persone che si sentono di non riuscire a raggiungere i propri obiettivi quando comunicano.

Finalmente ci vediamo dal vivo! Cosa ti aspetti da questo incontro? 

Condivisione e crescita.

Ci dici qual è per te l’aspetto migliore dell’essere freelance? E l’aspetto peggiore?

Ho scelto di diventare freelance e rifarei questa scelta perché mi dà la possibilità di avere il controllo della direzione che voglio prendere e dell’impatto che voglio avere sulla vita delle persone.
L’aspetto che faccio più fatica a gestire è l’altra faccia della medaglia: sono sempre io e solo io a decidere, a volte con fatica.

Metti che facciamo una banca del tempo dei freelance: cosa offri e cosa cerchi?

Offro consulenza su come ottenere il massimo dalle piccole grandi negoziazioni quotidiane.
Cerco professionist* che mi aiutino a impostare gli aspetti tecnici del lavoro (automazioni, siti, gestione pagamenti etc).

Nel Freelancecamping che vorrei c’è un talk che parla di…

Aspetti tecnici: quanti e quali strumenti mi servono per impostare le automazioni di base che mi permettono di tenermi in contatto con l* clienti costantemente ma senza impazzire.

Cosa vorresti oltre ai talk, le gite, le passeggiate, le grigliate, la spiaggia…?

Un birra? Ma quella mi sa che è già compresa nelle grigliate…

Lavori come freelance? Da quanto tempo? È stata una tua scelta o un obbligo? Torneresti indietro?

Lavoro come freelance da sempre, da più di dieci anni in totale.
È stata una mia scelta: mi avevano offerto un indeterminato ma sono scappata… pur continuando a collaborare con quell’azienda. No, non tornerei indietro.

Facciamo alla Marzullo: “Si faccia una domanda e si dia una risposta”

Perché un freelance dovrebbe saperne di negoziazione?
Perché è uno strumento che ci serve ogni giorno, più di quanto pensiamo.

Se facessimo il karaoke (che ti assicuro, non faremo!) che canzone canteresti e con chi? Non lo faremo mai, quindi scatena la fantasia in tranquillità :-D

Sally” di Vasco Rossi (sono nostalgica, mi ricorda gli Scout).

Trovi Luisa su:

In questo post parliamo di…

Newsletter

Iscriviti e ricevi subito il corso Diventare freelance migliori