freelancecamp Lecce 2018
Condividi su

Verso il #Freelancecamp Lecce: Simona Spada

Scritto da Silvia il 21 giugno 2018
Simona è una traduttrice, freelance da poco e per scelta; viene a Lecce per fare tesoro delle esperienze altrui.

Che lavoro fai?

Da qualche anno traduco dal tedesco e dall’inglese per la grande distribuzione e testi/articoli di marketing.

Lavori da freelance?

Sì.

Lavorare da freelance è stato (ed è) un obbligo o una scelta?

Una scelta. Nel 2012 ho perso il lavoro e nel 2015 ho iniziato a lavorare da sola.

Da 1 a 10, quanto ti soddisfa il tuo lavoro per quel che riguarda:

  • Aspetti economici: 7
  • Gestione dei tempi di vita e di lavoro: 6
  • Relazioni umane: 4.

Come ti vedi fra 5 anni? E fra 20?

Fra 5 anni, organizzata (ottimista).

Fra 20, serena.

Perché vieni al Freelancecamp Lecce?

Perché sono una “giovane” freelance; perché credo nel confronto come mezzo di crescita e quindi per fare tesoro dell’esperienza altrui.

E ora, giochiamo un po’.

  • Che libro non può mancare nella biblioteca dei freelance? Non so, non ho mai acquistato un libro sull’argomento “freelance”.
  • Quando viaggi per lavoro, cosa non può mancare nel tuo bagaglio a mano? Il computer.
  • Quale app vorresti cancellare dal tuo smartphone? Nessuna.

LinkedIn

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…