freelancecamp Lecce 2018
Condividi su

Verso il #Freelancecamp Lecce: Ciccio Ratti

Scritto da Silvia il 20 giugno 2018
Ciccio è fondatore e Account Manager di un'agenzia calabrese. Viene al Freelancecamp perché "La contaminazione è l'arma più potente che esista".

Che lavoro fai?

Fondatore e Account Manager per la MiCiLab Comunicazione, piccola ma tosta agenzia calabrese nata nel 2017.

Lavori da freelance?

Sì.

Lavorare da freelance è stato (ed è) un obbligo o una scelta?

Una scelta per alcuni versi obbligata, nel “rutilante” mondo del lavoro odierno la flessibilità (oraria, lavorativa, fiscale) è un dogma da cui difficilmente si sfugge.

Da 1 a 10, quanto ti soddisfa il tuo lavoro per quel che riguarda:

  • Aspetti economici: 6
  • Gestione dei tempi di vita e di lavoro: 8
  • Relazioni umane: 10.

Come ti vedi fra 5 anni? E fra 20?

Difficile pensare così a lungo termine in un mondo in cui qualsiasi cosa è precaria. Credo che il massimo impegno possa portare me e la mia Agenzia ai vertici; un brand competitivo e brillante è l’obiettivo che fra 5 anni voglio raggiungere insieme ai miei soci e colleghi.

Fra 20 anni magari al Grande Fratello, mi sfizierebbe la carriera politica.

Perché vieni al Freelancecamp Lecce?

La contaminazione è l’arma più potente che esista. Vengo a conoscere e ad acquisire e al tempo stesso a mettere a disposizione il mio seppur piccolo bagaglio.

E ora, giochiamo un po’.

  • Che libro non può mancare nella biblioteca dei freelance? L’importante è che un libro ci sia sempre, il nostro campo deve distinguersi dalla desertificazione culturale in atto.
  • Quando viaggi per lavoro, cosa non può mancare nel tuo bagaglio a mano? Gomme da masticare, direi.
  • Quale app vorresti cancellare dal tuo smartphone? Facebook, ma poi dovrei cambiare anche mestiere.

MiciLab * LinkedIn

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…