freelancecamp Marina Romea 2020

In questo post parliamo di…

Condividi su

Gente del Freelancecamp: Giulia Roncoroni

Scritto da Silvia Versari il 23 Luglio 2020
Giulia è una commercialista, aiuta le piccole imprenditrici a sviluppare il proprio business senza paura della partita IVA. È freelance dal 2016, ma ha sempre avuto l'obiettivo di mettersi in proprio.

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile.

Sono commercialista e aiuto piccole imprenditrici e freelance a lanciare e sviluppare i loro business con consapevolezza, senza paura della partita IVA.

Il mio obiettivo è che le mie clienti possano dedicare tempo e energie alla loro attività, a far felici i clienti e a vivere la loro vita.

Che conseguenze ha avuto e sta avendo l’emergenza Covid-19 sul tuo lavoro?

Il mio studio è in casa mia, quindi dal punto di vista pratico le maggiori difficoltà sono state nei rapporti con gli uffici degli enti pubblici, che hanno avuto bisogno di un po’ di tempo per organizzarsi.

L’emergenza ha invece aumentato il lavoro da fare, perché sono usciti molti decreti da studiare e sto aiutando i miei clienti ad affrontare le conseguenze di questa emergenza. Un cliente ha deciso di aprire la partita IVA durante la fase 1: certo c’è stata qualche difficoltà operativa, ma ad aprile un po’ di speranza per il futuro non poteva che farmi bene!

Hai già partecipato al Freelancecamp? 

No.

Da quanto tempo lavori come freelance? È stata una tua scelta o un obbligo? Torneresti indietro?

Ho la partita IVA dal 2016 e da circa un anno non collaboro più con altri studi ma mi dedico al 100% ai miei clienti.

Ho però preso questa decisione ancora prima, ovvero quando, dopo la prima esperienza da dipendente subito dopo la laurea, ho capito che volevo assolutamente mettermi in proprio! Mi sono quindi licenziata subito (all’epoca qualcuno mi avrebbe chiamata choosy…) e ho iniziato la pratica da commercialista con l’obiettivo (mai più perso di vista) di aprire il mio studio appena possibile!

Perché parteciperai a questa edizione del Freelancecamp?

Vorrei incontrare freelance che, come me, prendono sul serio il proprio lavoro e hanno voglia di condividere il modo in cui affrontano i loro progetti e la loro quotidianità.

Scegli una canzone che per te rappresenta lo spirito del freelance.

Ho scelto Stronger perché è una canzone che parla di farcela da soli e a modo proprio, a dispetto delle previsioni nefaste che fanno le altre persone quando decidiamo di partire!

Facebook

Instagram

www.giuliaroncoroni.com

In questo post parliamo di…

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…