freelancecamp Freelancecamp Romagna 2022
Federica Campanaro web designer

In questo post parliamo di…

Condividi su

Federica Campanaro: web designer e colibrì eclettico

Scritto da Silvia Versari il 24 Agosto 2022
Ho scelto io il colibrì come animale per Federica, che di mestiere fa la webdesigner. Sarà perché è quello che mi viene in mente come animale piccolo e silenzioso, o sarà perché è veloce, colorato, molto operoso, come mi è sempre sembrata Federica. E mi sono subito vista i colibrì coloratissimi come illustrazione perfetta per la sua linea di calzini

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile

Mi chiamo Federica Campanaro, sono di Bologna e per lavoro creo loghi unici e realizzo siti web facili da navigare. Sono una grafica e web designer “pulita” nel senso che non amo i fronzoli. W le cose chiare, semplici, funzionali e funzionanti! Non mi piace stare con le mani in mano: ho un brand di calzini molto colorati e lavoro in uno spazio condiviso a Bologna insieme a una sarta e un’orafa. In questi ultimi anni sono uscita dal mio guscio e ho collaborato con altri professionisti e studi e ho scoperto che è una figata! Per questo collaboro con Giulia Nicoletti che fa la copy e che insieme a me ha fondato Albume Studio.

Una cosa in cui sei brava e una che vuoi migliorare nella tua gestione del cliente o del lavoro da freelance?

Sono brava amettere i puntini sulle i quando serve. Sono mamma da tre mesi e vorrei imparare a gestire meglio il mio tempo.

Quanto ti soddisfa il tuo lavoro per guadagno, bilanciamento tempo e lavoro, relazioni umane?

Questionario soddisfazione vita freelance Federica Campanaro: soldi 3 su 5, tempi 3 su 5, relazioni 4 su 5
  • gli aspetti economici: 3 su 5
  • la gestione dei tempi di vita e di lavoro: 3 su 5
  • le relazioni umane: 4 su 5.

La maternità ha stravolto tutto quello che c’è stato fino a qualche mese fa, devo trovare un nuovo equilibrio in termini di tempo, soldi e relazione con gli altri.

Macchina del tempo: torni indietro e ti incontri alla soglia dell’apertura della partita IVA.
Datti un consiglio: “col senno di poi…”

Smettila di pensare a quello che potrebbero pensare gli altri!

Che tipo di freelance sei?
Giochiamo al “se fossi”: se fossi un animale, un genere musicale o un personaggio famoso, chi saresti?

Se fossi un animale sarei qualcosa di piccolo e silenzioso perché sono quella che ascolta e osserva.

Se fossi un genere musicale sarei non saprei scegliere un unico genere, mentre lavoro passo dalla musica classica alle sigle dei cartoni.

Se fossi un personaggio… Un personaggio famoso? ODDIONONLOSSSSO!

Nel Freelancecamp che vorrei c’è un talk che parla di…

Gestione dei progetti con team liquidi.

Tizio, Caia e Francə sono al loro primo Freelancecamp.
Cosa dici loro per accorglierl3? Cosa si devono aspettare?

Non avere paura del confronto, siamo tutti lì per questo!

Consiglia a Tizio, Caia e Francə un talk imperdibile degli anni passati.

Quando ho partecipato ero nel pieno del mio stato da slash worker, perché sì… c’è una parola che definisce questo stato e Chiara Battaglioni la spiega bene!

Ricordi perché hai partecipato la prima volta? 

La prima volta che ho partecipato non ero ancora una vera partita iva, lo ero a metà e avevo bisogno di una piccola spinta in più. Partecipare al FC è stata quella spinta che ha confermato il “cazz, posso farcela!”.

Scegli una canzone e dedicala a unə freelancecampista (anche a qualcunə che non conosci ma che vorresti conoscere!).

Possiamo metterla di sottofondo quando in testa arriva quel “cavolo, lo sapevo!”

Avrei dovuto saperlo, dovevo saperlo,
dovevo saperlo ancora
Ma ci risiamo Oh, oh, ci risiamo

Trovi Federica su:

In questo post parliamo di…

Newsletter

Iscriviti e ricevi subito il corso Diventare freelance migliori

stiamo salvando i tuoi dati…