freelancecamp Online 2020 Marina Romea 2020

In questo post parliamo di…

Condividi su

Gente del Freelancecamp: Aroti Meloni

Scritto da Silvia Versari il 28 Luglio 2020
Aroti ha un sorriso che ti conquista subito e gli occhi attenti della persona curiosa. Nella vita fa la consulente social media, in particolare nel settore enogastronomico.

In poche righe: chi sei, cosa fai e a chi puoi essere utile.

Aroti, nata e cresciuta nei beni culturali, passata a P.I. per sentirsi libera di crescere professionalmente e per farmi pesare un errore (mio) il tempo che preferisco. Sono consulente social media per piccole aziende di Narnia, terra sperduta tra Roma e Assisi. Posso essere utile a chi sta facendo i primi passi nei social media per far conoscere la propria attività (e la propria personalità) e che non ha cugini faciloni: se un ingranaggio si ferma, io so con certezza che bullone andare a svitare per riattivare la macchina. Sto canalizzando la mia attenzione in comunicazione Eno-gastronomica.

Che conseguenze ha avuto e sta avendo l’emergenza Covid-19 sul tuo lavoro?

Il Covid mi ha portato via un progetto in sperimentazione dal gennaio 2020, i clienti sono rimasti gli stessi ma la comunicazione (e quindi il lavoro) si è quasi azzerato per il tempo di lock. Ho però potuto dare spazio alla mia formazione con corsi, webinar e colloqui che prima di allora non avrei mai fatto: mi sono messa alla prova e ora sto mettendo in pratica gli esercizi fatti.

Hai già partecipato al Freelancecamp?

Sì.

Scegli una canzone che per te rappresenta lo spirito del freelance.

Senza maschere, con lo smalto giusto e le Birkenstock al Freelancecamp mi sento portatrice sana di me stessa: Aroti, la donna cresciuta tra turisti che pensavano che la cascata delle Marmore fosse una fontana e pseudo-massoni attenti all’occhio dell’architetto dell’universo anche intravisto al Colosseo. 

Oltre al Networking Corner e all’edizione online, c’è qualcosa che potremmo fare per la community?

Mi piacerebbe poter incontrare i miei “simili” due volte al mese (intendo via zoom o simili) durante l’anno accademico.

C’è un talk del Freelancecamp che ti ha insegnato qualcosa di utile che ti è servito durante l’emergenza Coronavirus?

Silvia Gazzotti: ”Sbagliando s’impara ma i successi insegnano di più”

La seguo sin da quando l’ho conosciuta al freelancecamp a Roma a Ottobre e tramite lei ho conosciuto tante altre realtà imprenditoriali (soprattutto femminili) che il giovedì in diretta Ig mi regalano la pillola della settimana.

Instagram 

In questo post parliamo di…

Newsletter

stiamo salvando i tuoi dati…